Comunicati stampa Siena

COMUNICATO PIRATA – L’e-commerce è ormai realtà anche a Siena: sfruttiamolo!


Concordiamo con la petizione di Confesercenti e Confcommercio per sollecitare il Governo sulla necessità di rivedere le normative che regolano il commercio online, tra cui la web tax. Questioni peraltro comuni a gran parte d’Europa, visto che anche in Francia sono state avviate petizioni e iniziative per “boicottare” Amazon nel periodo pre-natalizio che sta per arrivare, a favore dei negozi locali.  

Al di là di importanti iniziative sul piano normativo, condivisibili, crediamo però che l’e-commerce sia ormai una realtà con cui il mondo del commercio deve necessariamente confrontarsi, anche a Siena.. Realtà che, in questo periodo dettato da difficoltà di spostamento, sta vivendo un incremento importante, a discapito del commercio tradizionale. 

Proprio per questo crediamo che sarebbe interessante provare ad aiutare i commercianti senesi ad approfittare delle opportunità offerte dal Web, imparando proprio dal successo di Amazon. Successo che non è dettato solo dal minore costo dei beni, peraltro non sempre così convenienti come si tende a credere, ma dallo straordinario servizio di vendita e post-vendita: come è possibile che, davanti a un acquisto errato, Amazon restituisca direttamente i soldi in brevissimo tempo mentre per i tradizionali esercizi commerciali questo non è possibile? Oppure, ad esempio, in caso di guasto o difetto del bene entro un periodo predefinito, come 1 o 2 anni, Amazon provvede immediatamente e senza troppe difficoltà alla sua sostituzione, senza impazzire alla ricerca di remoti centri di assistenza e, talvolta, dovendo pure pagare di tasca propria le spese di spedizione. Per non parlare dei tempi di consegna, spesso nell’ordine di uno/due giorni per un catalogo straordinariamente ampio di beni.

Comprendiamo ovviamente le difficoltà di rivedere le tradizionali consuetudini commerciali adattandole al nuovo strumento telematico ma, esclusi alcuni settori per i quali la concorrenza della Rete è oggettivamente più difficile (es. i prodotti alimentari), crediamo che sia importante riuscire ad agganciare il treno in corsa del commercio online.

Cercando di essere pragmatici, perché non realizzare un portale unico di e-commerce dove i commercianti di Siena e provincia possono proporre le loro merci? Attraverso accordi con le cooperative e società di trasporti presenti sul territorio crediamo che sarebbe davvero possibile effettuare la consegna a domicilio in pochissime ore in tutta la provincia di Siena, offrendo un servizio concorrenziale: la tecnologia viene in aiuto anche in questo caso, calcolando automaticamente i percorsi stradali migliori.

Ovviamente la nostra è solo una proposta ma riteniamo che le innovazioni offerte dalla tecnologia vadano sfruttate al massimo delle loro potenzialità, senza esserne spaventati e adottare atteggiamenti luddisti dalla dubbia efficacia. Siamo convinti che, in questo momento, azioni di supporto e aiuto ai commercianti ad approdare sul web in modo sicuro ed efficace siano la ricetta giusta per provare ad arginare l’innegabile crisi che il settore sta vivendo.

Siena Pirata